Giungla di erbacce alla zona industriale di Catania

Il comitato Murri: "Area abbandonata, con l'estate rischio incendi alto"

Il grido d’allarme di tanti imprenditori sulle disastrose condizioni del sistema strutturale e viario della zona industriale di Catania non può e non deve cadere nel vuoto. Persone che investono e creano un circuito economico virtuoso che andrebbero tutelati in tutti i modi e non prese in giro da una classe politica assolutamente inadeguata ad affrontare una questione tanto importante. Nonostante proclami, promesse e piani di lavoro, la zona industriale di Catania resta
completamente abbandonata tra danni strutturali, enormi buche e problemi di ogni tipo. Così il comitato Romolo Murri, attraverso il suo presidente Vincenzo Parisi, chiede un immediato lavoro che, già da maggio, possa eliminare la giungla di erbacce, bonificare i terreni abbandonati e interventi nel sistema di deflusso delle acque piovane.

Non dimentichiamoci che con l’estate alle porte la questione incendi è più viva che mai. Lo stesso deve dirsi per gli acquazzoni estivi che hanno più volte trasformato l’area in una enorme palude praticamente irraggiungibile dal resto della città. Agire ora vuol dire evitare la solita precarietà e i soliti rischi nei mesi di giugno, luglio e agosto.

Inviate le vostre segnalazioni a [email protected] o tramite il nostro account ufficiale su Facebook

scroll to top
Hide picture