Che Bellezza: Stm si espande, Catania spera

L'ad della multinazionale prospetta super ricavi, i sindacati gongolano

Le parole di Orio Bellezza, a capo dell’area Manufacturing e Supply Chain di StMicroelectronics durante il Capital markets day dell’azienda italo-francese, fanno ben sperare per Catania. Bellezza ha infatti confermato importanti progetti di espansione della capacità produttiva con l’obiettivo di riuscire a soddisfare una domanda in forte crescita e di raggiungere entro il 2025-2027 ricavi per oltre 20 miliardi di dollari.

“Ribadiamo l’importanza per Catania di avere la linea produttiva di Sic, sia per la capacità produttiva che sicuramente si consentirebbe un salto di qualità importante, sia per l’occupazione in quanto puntiamo alla stabilizzazione di tutti i contratti a tempo determinato. Così Catania diventerebbe davvero leader della produzione di substrati di carburo di silicio”, afferma il segretario generale Fismic Saro Pappalardo.

“La nostra aspirazione è infatti rendere centrale e sempre più competitivo lo stabilimento etneo”, continua, “e non c’è dubbio che la realizzazione di questo impianto ci metterebbe in corsa rispetto a questo obiettivo. Le dichiarazioni dell’ad Bellezza sembrano finalmente andare nella giusta direzione. Ovviamente un ruolo fondamentale è giocato dall’Ue e dalla capacità di sostenere investimenti così importanti per la crescita della capacità produttiva, che poi è risposta necessaria rispetto alla crescita della domanda di semiconduttori”.

scroll to top
Hide picture