Catania: la ferma per strada, scatta la violenza sessuale

Studentessa assalita da sedicente fisioterapista: la polizia lo individua

CATANIA – Un catanese di 56 anni è finito agli arresti domiciliari per violenza sessuale. A far scattare le indagini è stata la denuncia presentata da una studentessa universitaria, la quale, mentre faceva rientro a casa a piedi nelle ore serali, è stata fermata con la scusa di un’informazione stradale da un uomo a bordo di una Mercedes.

Spacciandosi per fisioterapista ha proposto alla ragazza una seduta di fisioterapia, adulandola con complimenti vari; poi a un tratto, con un movimento repentino, le ha cinto la schiena in modo che non potesse divincolarsi e l’ha costretta a subire atti sessuali. Esaminando tutti gli elementi a disposizione in breve tempo la polizia ha individuato il probabile autore, che in passato si era reso responsabile di altri episodi di analoga natura.

scroll to top
Hide picture