Catania, 16enne annuncia suicidio sui social: salvata

La ragazza era scappata di casa, l'allarme lanciato dai compagni di classe

CATANIA – Una sedicenne che voleva togliersi la vita lanciandosi dall’impalcatura di un cantiere edile a Catania dopo avere ingerito dei farmaci è stata soccorsa e salvata da agenti di polizia. L’allarme era stato lanciato da una sua professoressa avvertita da alcuni compagni di classe che avevano letto dei messaggi con intenzioni suicide postati dalla giovane su WhatsApp. I genitori sono stati svegliati da una telefonata della polizia e credevano che la figlia fosse ancora a letto. La madre ha poi trovato diversi biglietti lasciati dalla figlia dai quali emergeva chiaramente l’intento di togliersi la vita. A bloccarla e soccorrerla sono stati agenti delle Volanti della Questura che l’hanno poi affidata a personale medico del 118. 

scroll to top
Hide picture