Catania, chiuso pub trasformato in discoteca

Sigilli anche a chiosco in via di San Giuliano per assembramento senza mascherina

CATANIA – La scorsa notte la squadra amministrativa della Divisione Pasi della questura di Catania ha  effettuato un controllo amministrativo in un chiosco bar in via di San Giuliano dov’è stata riscontrata la presenza di circa 12 persone, assembrate e prive della mascherina di protezione. Considerata la violazione della normativa anti-pandemia in vigore, al titolare è stata comminata la sanzione amministrativa di 800 euro, in quanto recidivo, e disposta la chiusura dell’attività per 5 giorni.

Un altro controllo è stato effettuato in un pub di via Raffineria dove il titolare aveva trasformato l’attività di pub in discoteca, senza aver fatto verificare da una commissione tecnica la solidità e la sicurezza della sala adibita al ballo. Il titolare è stato multato perché sprovvisto di licenza di trattenimenti danzanti. La serata danzante è stata quindi interrotta e i circa 300 presenti, per motivi di sicurezza, fatti uscire dalla struttura. Infine, il titolare è stato contravvenzionato anche con la sanzione amministrativa di 800 euro in quanto recidivo. Disposta anche la chiusura dell’attività per 5 giorni.

scroll to top
Hide picture