Covid, fondo di 50 milioni per le imprese siciliane

Il finanziamento è frutto di un accordo tra la Regione e la Bei: i dettagli

Un fondo di 50 milioni di euro è stato messo a disposizione delle imprese siciliane per fare fronte alle emergenze innescate dalla pandemia. Il finanziamento è frutto di un accordo tra la Regione siciliana e la Bei (Banca europea degli investimenti) e sarà gestito da Iccrea Banca insieme con undici banche di credito cooperativo siciliane. Il bando per la partecipazione è stato già pubblicato e dall’8 marzo sarà possibile presentare le domande. Le risorse finanziarie messe a disposizione per il piano “Emergenza imprese Sicilia” sono di 50 milioni di euro: metà (25 milioni) provengono da fondi europei e l’altra metà da fondi regionali. Potrebbero arrivare altri 50 milioni come cofinanziamento a carico di Iccrea.

Gli aiuti consistono in prestiti agevolati per finanziare capitale circolante e investimenti. Si possono chiedere fino a 5 milioni mentre la durata dei prestiti sarà di 20 anni per gli investimenti e 15 per la liquidità. Su richiesta della Regione i finanziamenti saranno concessi a tasso zero fino a 2,3 milioni. Per gli importi superiori si applicheranno i tassi di mercato. Il 50 per cento delle risorse sarà destinato al settore turistico particolarmente colpito prima dalla pandemia e ora dalla guerra in Ucraina. Informazioni e modulistica sono disponibili all’indirizzo https://feis.gruppobcciccrea.it/.

scroll to top
Hide picture