Taormina: ragazzi catanesi sorpresi a rubare scooter

Colti sul fato di notte dai carabinieri

TAORMINA (MESSINA) – I carabinieri di Taormina hanno arrestato due giovani della provincia di Catania, entrambi già noti alle forze dell’ordine, mentre tentavano di rubare due scooter parcheggiati. Negli ultimi giorni durante le ore notturne si erano verificati alcuni furti di motocicli a Giardini Naxos e Taormina, per questo erano stati intensificati i controlli.

Allertati da una telefonata che segnalava la presenza, nella parte bassa del centro di Taormina, di due giovani con atteggiamenti sospetti, i carabinieri si sono presentati e hanno visto i ragazzi a bordo di due scooter: uno di loro guidava e nel frattempo spingeva con una gamba il mezzo condotto dall’altro a fari spenti. Visti i militari hanno cercato di darsi immediatamente alla fuga: uno è stato bloccato e trovato in possesso di un grimaldello; l’altro è stato rintracciato e riconosciuto poco dopo nelle vie limitrofe mentre cercava di dileguarsi a piedi con fare disinvolto, dopo aver abbandonato il motociclo in via Umberto I a Giardini Naxos.

Quello di vent’anni è stato sottoposto agli arresti domiciliari, successivamente gli è stato imposto l’obbligo di dimora nel comune di residenza e di permanenza in casa nelle ore notturne. L’altro, minorenne, è stato portato in una comunità.

scroll to top
Hide picture