Paziente aggredisce infermiera del Cannizzaro

Catania: per Giusy Garfì danni permanenti alla mano

CATANIA – Ha riportato la lesione del tendine del pollice sinistro, che richiederà un intervento di microchirurgia della mano, l’infermiera aggredita qualche sera fa da un paziente all’interno del pronto soccorso dell’ospedale Cannizzaro di Catania.

Era stato accompagnato dalle forze dell’ordine dopo avere manifestato instabilità, ma una volta accolto ha avuto comportamenti violenti, che gli operatori hanno tentato di contenere. Ad avere la peggio è stata l’infermiera Giusy Garfì, in servizio al triage: ha subìto danni permanenti alla mano, che è stata immobilizzata, con una prognosi superiore ai 40 giorni e la necessità di un’operazione di chirurgia plastica con l’obiettivo di recuperare parte della funzionalità perduta.

scroll to top
Hide picture