13.4 C
Catania
07 Dic 2021

Sicilia, nell’ultima settimana Covid in calo

SiciliaSicilia, nell'ultima settimana Covid in calo

“Nella settimana appena conclusa è proseguita la tendenza al rallentamento della diffusione del Covid in Sicilia: sono diminuiti i nuovi positivi, gli attuali positivi, i ricoverati (ordinari e in terapia intensiva), i nuovi ingressi in terapia intensiva e i decessi”. I dati arrivano dal responsabile dell’ufficio statistica del Comune di Palermo, Girolamo D’Anneo.

Nella settimana appena conclusa i nuovi positivi in Sicilia sono 1.756, il 13,8% in meno rispetto alla settimana precedente. E’ diminuito anche il rapporto fra tamponi positivi e tamponi effettuati, passato dal 2,0% all’1,9%. Il numero degli attuali positivi è pari a 7.696, 3.056 in meno rispetto alla settimana precedente.

Le persone in isolamento domiciliare sono 7408, 2962 in meno rispetto alla settimana precedente. I ricoverati sono 246, di cui 42 in terapia intensiva. Rispetto alla settimana precedente sono diminuiti di 90 unità (i ricoverati in terapia intensiva sono diminuiti di una unità). Nella settimana appena conclusa si sono registrati 12 nuovi ingressi in terapia intensiva (il 29,4% in meno rispetto ai 17 della settimana precedente). Il numero dei guariti (288781) è cresciuto di 4763 unità rispetto alla settimana precedente.

La percentuale dei guariti sul totale positivi è pari al 95,2% (94,2% domenica scorsa). Il numero di persone decedute registrato nella settimana è pari a 45 (contro le 46 della settimana precedente). A causa di alcuni riconteggi, il numero provvisorio di persone decedute attribuibili alla settimana appena conclusa è però pari a 19. Complessivamente le persone decedute sono 6937, e il tasso di letalità (deceduti/totale positivi) è pari al 2,3% (come la settimana scorsa). I ricoverati complessivamente rappresentano il 3,7% degli attuali positivi (i ricoverati in terapia intensiva lo 0,5%).

Per quanto riguarda l’Italia, negli ultimi 30 giorni sono stati 78.132 i contagi da Sars-Cov-2, di cui 1.377 tra gli operatori sanitari, il 25% in bambini e ragazzi tra 0 e 18 anni e 42% tra 19 e 50 anni. L’età media dei casi è 39 anni, sono stati i 979 i deceduti e 93.628 i guariti.

Secondo i dati Iss aggiornati al 17 ottobre, dall’inizio della pandemia sono stati 4.716.467 i casi, di cui 144.400 tra gli operatori sanitari. L’età media è di 45 anni, ci sono stati un totale di 130.791 deceduti (pari al 2,8%) e 4.365.446 guariti.

Correlati