12.8 C
Catania
20 Gen 2022

Catania, ancora niente scuola

SiciliaCatania, ancora niente scuola

Scuole chiuse per il terzo giorno di fila a Catania. Alla luce della violenta ondata di maltempo abbattutasi su Catania, il sindaco Salvo Pogliese ha rinnovato l’ordinanza di sospensione delle lezioni.

“È evidente a tutti come la Città – spiega Pogliese – si trovi di fronte a una tragedia e a fenomeni atmosferici quasi senza precedenti. In 48 ore è caduta su Catania la quantità di pioggia che cade in media in un anno intero e, purtroppo, il maltempo continuerà nelle prossime ore, anche se l’allerta passerà da ROSSO ad ARANCIONE. PER LE SCUOLE È PREVISTA LA SOSPENSIONE DELL’ATTIVITÀ DIDATTICA DOMANI, MERCOLEDÌ 27, come disporrò con una nuova ordinanza, anche per consentire gli interventi di ripristino dei servizi e una valutazione precisa degli ingenti danni. La decisione della chiusura degli istituti scolastici ieri e oggi, ritenuta da alcuni frettolosa, ha sicuramente evitato una tragedia ben più grave. A nessuno fa piacere chiudere le scuole, ma a situazioni eccezionali si risponde con decisioni eccezionali. Nel frattempo, lo ribadisco, chi nelle prossime ore non sia costretto da cause di forza maggiore o di necessità, limiti al massimo gli spostamenti, perché l’intensità e la violenza delle piogge potrebbero aumentare in qualsiasi momento”

A causa del maltempo che si è abbattuto su Catania, tutte le attività didattiche (lezioni, esami, lauree) dei corsi di studio dell’università etnea previste per la settimana in corso (da oggi fino a sabato prossimo) – si terranno esclusivamente in modalità a distanza tramite piattaforma MS Teams. La comunicazione arriva dallo stesso ateneo. Sono incluse quelle nelle sedi decentrate di Ragusa e Siracusa.

Tra le poche notizie positive la riapertura da domani nella provincia etnea dei centri vaccinali dei drive-in per i tamponi. La decisione è stata presa dal commissario per l’emergenza Covid Pino Liberti. “Il bollettino della protezione civile – spiega – per la giornata di domani prevede una allerta arancione. Il maltempo concederà una tregua e questo ci consente di poter riaprire ed erogare i servizi che erano stati sospesi: vaccini e tamponi drive-in. E’ però necessario fare le opportune verifiche. Sarà compito dei singoli responsabili verificare le condizioni strutturali”. 

A Messina, il sindaco Cateno De Luca è andato oltre annunciando la chiusura delle scuole fino a venerdì: “Qui è un casino, aspetto risposte immediate. Non voglio penalizzare gli studenti che arrivano dalla zona ionica. Ho chiesto alla prefettura la convocazione di un tavolo tecnico per verificare quale provvedimenti il Consorzio abbia preso per riaprire la A18 Messina-Catania. Quindi anche se le condizioni meteo dovessero migliorare, chiudiamo le scuole nei prossimi 3 giorni ci serviranno per verificare le condizioni degli istituti messinesi alla luce delle criticità legate al maltempo”. Nella zona sud della città si registrano lunghe code sulla statale, a seguito della chiusura di un tratto dell’A18, con la conseguenza che le auto sono costrette a percorrere strade alternative.

Correlati