13.4 C
Catania
07 Dic 2021

A Catania i rapinatori trovano un osso duro

SiciliaA Catania i rapinatori trovano un osso duro

CATANIA – I carabinieri hanno denunciato un catanese 47enne per una rapina. Intorno alle 3 di notte una pattuglia di militari che transitava lungo il viale Kennedy ha notato la presenza di due uomini a margine della strada, uno dei quali ha immediatamente fatto loro cenno di fermarsi chiedendo aiuto.

Un 47enne a bordo di uno scooter Honda SH guidato da un complice aveva tentato di rapinare un giovane di 27 anni che, proprio nel parcheggio antistante la spiaggia libera numero 2, si era fermato per fumare una sigaretta.

I due lo hanno avvicinato e con una scusa l’uomo si è introdotto all’interno dell’auto del ragazzo puntandogli una chiave al collo e intimandogli di consegnare il denaro. Il giovane ha però mostrato al malvivente il proprio portafoglio completamente vuoto, così quest’ultimo si è impadronito del suo cellulare riposto sul cruscotto.

Quindi è fuggito sullo scooter, inseguito dal ragazzo rapinato, che ha costretto i due a fermarsi. Ne è nata una colluttazione: il complice si è dileguato dopo aver morso un dito al 27enne, il quale però non si è scoraggiato e si è appropriato delle chiavi dello scooter tenendo in scacco il 47enne fino al fortuita arrivo dei carabinieri in servizio di perlustrazione.

Correlati