Stalking e doppia evasione, Cecere in carcere

Guai giudiziari per l'ex portiere del Messina e procuratore di calcio

MESSINA – Domenico Cecere, 48 anni, procuratore di calcio ed ex portiere del Messina, si trova in carcere per una doppia evasione dai domiciliari dov’era ristretto per stalking. In un primo momento, Cecere aveva avuto notificato un divieto di avvicinamento alla vittima.
A quanto pare però dopo una serie di violazioni la misura sarebbe stata aggravata, con la decisione di mandarlo agli arresti domiciliari nell’abitazione di un conoscente. Dalla quale Cecere sarebbe evaso per due volte, secondo i magistrati. Dopo la seconda volta è stata decisa non più la detenzione in casa di un conoscente, ma in carcere.
 

scroll to top
Hide picture