Incendiarono l’auto di un avvocato, altri due arresti

Serradifalco. Indagini ad una svolta dopo il fermo dell'esecutore materiale

SERRADIFALCO (CALTANISSETTA) – I carabinieri hanno arrestato altre due persone ritenute responsabili dell’attentato incendiario ai danni di un avvocato del Foro di Caltanissetta. Si tratta di Valentina Garretta e Martin Marius Vasile, entrambi canicattinesi di 29 anni. Il 18 gennaio 2020 nell’abitazione di contrada Perito di Serradifalco dell’avvocato fu incendiata la Peugeot 3008 di famiglia.
Le fiamme danneggiarono anche una tettoia in legno e un’Audi Q3 posteggiata nelle vicinanze. Il 17 giugno di quest’anno, per quell’episodio, era stato arrestato dai carabinieri Vincenzo Li Calzi, accusato di essere l’esecutore materiale in concorso.
Secondo i carabinieri la notte dell’incendio, ad accompagnare Vincenzo Li Calzi nelle campagne di Serradifalco vi era Valentina Garretta che è accusata di essere l’autrice materiale dell’incendio, essendo stata lei ad introdursi nella proprietà dell’avvocato cercando più volte di innescare il fuoco, riuscendovi solo dopo diversi tentativi. Secondo gli investigatori Vasile bracciante agricolo residente a Canicattì, avrebbe assoldato Garetta per il danneggiamento dietro il pagamento di circa 400 euro. Si indaga per capire il movente del rogo.

scroll to top
Hide picture