Beccati i tre catanesi a caccia di conigli

Le guardie volontarie li sorprendono vicino al mercato ortofrutticolo

CATANIA – I carabinieri hanno arrestato un 45enne di San Giovanni La Punta e due catanesi di 32 e 50 anni, perché ritenuti responsabili di detenzione e porto abusivo di arma clandestina e di munizionamento, nonché riciclaggio e bracconaggio.
Intorno alla mezzanotte, dopo la richiesta d’intervento delle guardie volontarie venatorie, i militari si sono diretti nella contrada Jungetto/Stradazza, vicino al mercato ortofrutticolo, trovando i tre uomini che erano stati sorpresi dai volontari mentre, con un potente faro alimentato da una batteria per auto, inquadravano il terreno circostante alla caccia di conigli in un periodo in cui la pratica non è consentita.
I tre sono stati notati mentre buttavano qualcosa tra le sterpaglie. Si trattava di un fucile con 57 cartucce, paraltro privo della matricola perché abrasa in profondità.

scroll to top
Hide picture