Catania: scovati i rapinatori dello scommettitore fortunato

CATANIA – Stamattina a Catania sono stati arrestati i tre autori di una rapina: R. C., di 31 anni,  F. L., 53, e C. P. R., 47, tutti pregiudicati.

I fatti risalgono al pomeriggio del 3 agosto 2020, quando una persona ha vinto una cospicua somma di denaro in una sala scommesse catanese. Dopo aver incassato in contanti e aver messo i soldi all’interno di una busta, si è allontanato a piedi verso casa.

Mentre si accingeva ad aprire il portone d’ingresso del condominio è stato colto di sorpresa, alle proprie spalle, da un individuo con il viso coperto da un casco, che gli ha intimato di consegnarli il denaro. Lui si è opposto ma è stato colpito con pugni e calci e quindi costretto a consegnare il portafoglio e la busta, per un totale di 11.000 euro.

Il malvivente, atteso da un complice a bordo di uno scooter, si è dileguato per le vie limitrofe facendo perdere le proprie tracce. Dopo aver acquisito la denuncia la polizia ha avviato le prime indagini. Dalla visione delle immagini del sistema di video-sorveglianza del centro scommesse si è appurata, al momento del ritiro della vincita, la presenza nella sala scommesse di un noto pregiudicato intento a giocare ai video poker proprio nelle vicinanze della cassa.

L’uomo è uscito dal centro scommesse quasi contemporaneamente al momento in cui usciva il vincitore delle somme. Fondamentali anche i video nella zona della rapina, che hanno ripreso la targa dello scooter e un vistoso tatuaggio al braccio del terzo malvivente. E’ arrivata così l’identificazione certa.

© La Sicilia Multimedia s.p.a.| p.iva 03655570871 | Privacy | Contattaci