Tenta di strangolare la moglie e scappa con il figlio

CATANIA – Un trentenne originario del Kosovo è stato denunciato dalla polizia per maltrattamenti in famiglia che ha eseguito nei suoi confronti la misura cautelare dell’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare. Due pattuglie delle “Volanti” venivano inviate in un’abitazione di via De Felice a seguito di una richiesta di intervento per un’accesa lite tra conviventi.

Sul posto la donna, in evidente stato di agitazione, riferiva che il compagno aveva lasciato la casa familiare con il figlio di due anni e mezzo, dopo aver tentato di strangolarla e dopo averle procurato graffi al collo ed alle braccia.

Le violenze fisiche e morali, poste in essere dall’uomo, sembra che durassero da diversi anni. Dopo qualche minuto, l’uomo è tornato nell’abitazione e ha trovato la polizia che lo ha fermato e denunciato per maltrattamenti in famiglia.

© La Sicilia Multimedia s.p.a.| p.iva 03655570871 | Privacy | Contattaci