Nubifragi e inondazioni: decine di morti in Germania

E’ salito a oltre 40 il bilancio dei morti per il maltempo in Germania. La zona occidentale è stata colpita da forti piogge e inondazioni che hanno trascinato via diverse case. Particolarmente colpito è il distretto di Bad Neuenahr Ahrweiler, nella Renania Palatinato, dove sono state registrate 18 vittime. Mentre la polizia di Colonia parla di 20 morti nella zona a sud della città della Vestfalia, a Euskirchen.

“Sono sconvolta – dice la cancelliera Angela Merkel da Washington -. Non abbiamo ancora i numeri, ma ci saranno molte vittime”. L’Unione europea è pronta
ad aiutare, scrive su Twitter la presidente della Commissione Ursula von der Leyen, riferendosi anche ai danni in Belgio, Lussemburgo e Paesi bassi.

In Blegio sono almeno cinque le vittime finora accertate delle inondazioni. Colpite in particolare la provincia di Liegi, la Vallonia ma anche alcune aree delle Fiandre. Quattro corpi senza vita sono stati ritrovati a Verviers, città molto vicina al confine con la Germania. Il fiume Mosa è uscito dagli argini a Namur, a circa sessanta chilometri a sud di Bruxelles. A Liegi le autorità hanno chiesto alla popolazione di evacuare le case situate in prossimità della Mosa.

© La Sicilia Multimedia s.p.a.| p.iva 03655570871 | Privacy | Contattaci