“Arrivano i carabinieri”: ma l’avvertimento non basta

Le vedette cercano di salvare il pusher catanese, i militari sono più veloci

CATANIA – I carabinieri hanno arrestato un catanese 22enne per spaccio di droga in via Capo Passero. Stava “lavorando” quando l’organizzazione di vedette a supporto dei pusher lo ha avvisato via radio dell’arrivo di una pattuglia di militari, i quali lo hanno così visto scappare a gambe levate all’interno della palazzina.
Il ragazzo è stato inseguito: purtroppo per lui i carabinieri sono stati più veloci, riuscendo a bloccarlo e trovandolo in possesso di un borsello a tracolla, l’ormai famoso “kit dello spacciatore”, al cui interno hanno trovato 116 dosi di cocaina, 47 di marijuana, la somma di 210 euro e la ricetrasmittente con la quale era stato precedentemente avvisato del loro arrivo.

scroll to top
Hide picture