Anche il 2 giugno l’Etna fa festa

Nuova fontana di lava con nube di cenere e tremore alto

CATANIA – Ennesimo episodio parossistico sull’Etna. Stamattina alle 10.30 fontana di lava dal cratere di Sud-Est da dove fuoriusciva una nube eruttiva che si disperdeva in direzione Est. Intorno alle 13.30 è cessata.
Cenere lavica è caduta in direzione Est, soprattutto su a nord di Zafferana, in contrada Petrulli, e a Santa Venerina. Grazie all’osservazione diretta di personale Ingv è stato stimato che la nube eruttiva ha raggiunto un’altezza di circa 5-6 chilometri sul livello di mare.
Inoltre, la fontana di lava ha prodotto un trabocco lavico dal versante meridionale del cratere di Sud-Est, che si è propagato in direzione Sud-Ovest. Il tremore vulcanico è in fase di decremento.
La fase eruttiva non ha avuto alcun impatto sull’attività dell’aeroporto internazionale Vincenzo Bellini di Catania.

scroll to top
Hide picture