Caruso, impresa sull’Alpe Motta

Grande impresa di Damiano Caruso che ha vinto per distacco la 20/a e penultima tappa del 104/o Giro d’Italia di ciclismo, da Verbania a Valle Spluga-Alpe Motta (Sondrio), lunga 164 chilometri.

Il ciclista ragusano ha consolidato il secondo posto nella classifica generale. Il colombiano Egan Bernal ha conservato la maglia rosa: la indosserà domani, alla vigilia della cronometro conclusiva con arrivo a Milano.

“Ho pensato a tante cose negli ultimi metri 200 metri: alle fatiche delle ultime settimane e per arrivare a questo punto, al lavoro dei miei compagni. Ho realizzato un altro sogno – ha detto Caruso a fine tappa – sono l’uomo più felice del mondo in questo momento. Mi reputo un ottimo professionista, ho fatto tanti piazzamenti in carriera. Oggi ho avuto la mia giornata da campione”.

© La Sicilia Multimedia s.p.a.| p.iva 03655570871 | Privacy | Contattaci