Ragusa chiede l’intercessione della Madonna contro il Covid

RAGUSA – E’ iniziato il mese dedicato alla Madonna. E l’ufficio diocesano per la Pastorale della salute di Ragusa ha dato il via alla preghiera di solidarietà per i malati Covid.
“E’ una speciale preghiera – afferma il direttore della Pastorale della salute, il sacerdote Giorgio Occhipinti – con cui chiediamo la protezione e l’intercessione di Maria Santissima della Medaglia, compatrona della città di Ragusa e i cui festeggiamenti hanno preso il via proprio in questi giorni, per la fine della pandemia”.

L’appuntamento di quest’anno si inserisce nel contesto dei due principali eventi ecclesiali del 2021: l’anno dedicato a San Giuseppe e l’anno speciale dedicato alla famiglia.

Il Santissimo Rosario sarà recitato, in particolare per queste intenzioni durante il mese di maggio, coinvolgendo le parrocchie, i fedeli e le famiglie.

Dopo la santa messa in Cattedrale, dove il simulacro della Madonna della Medaglia è venerato, e dopo la benedizione delle medaglie, don Occhipinti si è recato nei reparti Covid  degli ospedali ragusani per la preghiera e la consegna agli ammalati di questo semplice ma importante segno di fede.

Nel corso della giornata, don Occhipinti ha animato un altro significativo rito al giardino dell’ospedale Civile, con l’offerta della lampada alla Madonna del Soccorso, unitamente agli operatori del servizio Seus 118.


© La Sicilia Multimedia s.p.a.| p.iva 03655570871