Marittimo di Mazara muore durante una battuta di pesca

Un marittimo di Mazara del Vallo, Matteo Rando Mazzarino di 61 anni, componente dell’equipaggio del motopesca “Grecale”, è morto per un malore mentre si trovava a bordo dell’imbarcazione che stava effettuando una battuta di pesca a gambero rosso nel Mediterraneo orientale, al largo dell’isola di Cipro.

È stato il comandante del peschereccio Salvatore Palermo a lanciare l’allarme quando l’uomo (cuoco di bordo) ha accusato malessere. Tramite radio è stato avvertito l’armatore Giuseppe Pipitone e le autorità marittime italiane che hanno seguito la vicenda attraverso il Centro Internazionale radio medico (Cirm).

Le autorità marittime cipriote hanno inviato un elicottero prelevando il pescatore che è stato trasportato nell’ospedale di Larnaka ma, purtroppo, per Matteo Rando Mazzarino non c’è stato nulla da fare. La salma, dopo le pratiche diplomatiche, sarà rimpatriata nelle prossime ore in aereo.


© La Sicilia Multimedia s.p.a.| p.iva 03655570871