Insulti omofobi a un ragazzo, prof universitario nella bufera

MESSINA – Un docente dell’università di Messina ha insultato su Facebook un ragazzo con orientamenti bisessuali, che aveva pubblicato una riflessione sul “cat-calling”. A denunciarlo i gruppi Liberazione Queer+ Messina, Link e Udu.

Il docente su Facebook ha scritto; “”Fr***o perso”, “Per questo militanza è parlare dei suoi pruriti sessuali”, “Fatelo tornare giù e vedi come lo pestano, tanto a questi piace pure”.

“A seguito delle frasi rivolte al ragazzo, che non frequenta l’ateneo di Messina, ma è originario della città dello Stretto – spiega Giuseppe Ialacqua del gruppo Liberazione Queer+ – è stata presentata una formale denuncia ai carabinieri”.

Della vicenda si è occupata anche l’Arcigay di Messina: “Abbiamo presentato una denuncia alla polizia postale e anche una segnalazione al Miur e al prefetto di Messina – spiega il presidente Rosario Duca -. Quasi tutti gli enti hanno riscontrato le nostre missive e avviato degli accertamenti”.

Interviene anche il rettore di Messina, Salvatore Cuzzocrea: “L’università condanna fermamente quanto accaduto. I fatti sono già giunti all’attenzione dell’amministrazione universitaria per il tramite del presidente dell’Arcigay, che è stato ricevuto e invitato a inviare tutta la documentazione necessaria al fine di attivare le dovute procedure disciplinari”.

© La Sicilia Multimedia s.p.a.| p.iva 03655570871 | Privacy | Contattaci