Controlli straordinari e multe a San Berillo

Catania. Scoperti numerosi illeciti amministrativi e violazioni al codice della strada FOTO

Operazione straordinaria interforze all’interno del quartiere San Berillo Vecchio a Catania: è la settima pianificata in pochi mesi.
Oltre alla introduzione di pattuglie dedicate ogni giorno, nelle ore serali e notturne, con il supporto dei Militari dell’Esercito, è stata introdotta anche una modalità straordinaria di controlli che con costanza tende a verificare le condizioni di sicurezza su tutto il rione anche con controlli mirati presso luoghi ritenuti sensibili, esercizi pubblici e presenza di persone.
Il quartiere è stato nuovamente sottoposto a stringenti controlli di tutti i soggetti che stazionavano nelle vie interessate, con il supporto di due squadre del Reparto Mobile di Catania.
Nel corso dei servizi sono state identificate 65 persone e sono stati controllati 56 veicoli, accertando, complessivamente, 11 illeciti amministrativi per violazioni del Codice della Strada, per un importo complessivo delle sanzioni pari a 7.240 euro
Inoltre, sono stati controllati 7 esercizi commerciali, uno dei quali, un esercizio di vicinato di via Sada, sanzionato per non aver mai presentato la Scia che legittima l’apertura al pubblico dell’attività; un altro, un esercizio di somministrazione di alimenti e bevande sito in Corso Sicilia, è stato invece sanzionato in quanto si consentiva agli avventori il consumo di alimenti e bevande al suo interno, in violazione delle norme anti-Covid. In quest’ultimo caso è stata disposta la chiusura dell’attività commerciale per 5 giorni.
Eseguite, ancora, perquisizioni domiciliari e ispezioni visive di possibili nascondigli, anche di ridotte dimensioni, ove occultare stupefacenti o armi: in questo contesto è stato ritrovato un involucro contenente sostanza stupefacente.

scroll to top
Hide picture