Catania-Agenzia Entrate: fatta

Sigi ha accettato formalmente la proposta dell'erario. Ora tocca al Comune di Mascalucia

L’intesa è ufficialmente raggiunta. La Sigi, società proprietaria del Calcio Catania, ha firmato l’accettazione della proposta dell’Agenzia delle Entrate relativa al piano di rientro presentato dal club rossazzurro per fare fronte al suo debito con l’erario (12,4 milioni).
L’accordo, come anticipato, prevede il pagamento di 5,7 milioni di euro rateizzati in 10 anni, con la copertura di un’ipoteca sul centro sportivo di Torre del Grifo, struttura che è già a garanzia del prestito stipulato col Credito sportivo per la sua realizzazione.
Compiuto il passaggio con l’Agenzia delle Entrate, il Calcio Catania aspetta ora di chiudere anche con il Comune di Mascalucia per poter perfezionare il contratto preliminare firmato con Joe Tacopina per il passaggio del pacchetto azionario del club all’avvocato italoamericano.

scroll to top
Hide picture