Insetti tra farine e crusca, chiuso un mulino a Palermo

PALERMO – Carabinieri di Palermo e militari del Nas, assieme a tecnici della locale Asp, hanno sequestrato 1.250 chili di farine e crusca di un mulino nel quartiere Uditore. I prodotti erano invasi da insetti infestanti del tipo “tignola fasciata del grano” (plodia interpunctella).

Disposta anche la sospensione dell’attività perché, secondo la ricostruzione degli investigatori, sarebbero state riscontrate carenze igienico-sanitarie e strutturali e la non corretta attuazione delle procedure di autocontrollo alimentare.

Il legale responsabile è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura e segnalato all’autorità amministrativa competente, per i relativi provvedimenti. Sono state elevate sanzioni amministrative per 2 mila euro.

© La Sicilia Multimedia s.p.a.| p.iva 03655570871 | Privacy | Contattaci