Impennata pasquale: Palermo verso zona rossa

Sono 909 i nuovi casi di coronavirus in Sicilia, 106 in meno rispetto a ieri. I test effettuati sono però diminuiti vistosamente: circa 7.500 (ieri 18.000); il tasso di positività quindi schizza dal 5,5 al 12%.

Le vittime giornaliere del virus sono 20, i guariti 36. Negli ospedali sono ricoverate 1.183 persone (+56), in rianimazione 158 (+5).

Questa la divisione dei nuovi contagiati per provincia: 597 a Palermo, 78 a Trapani, 60 a Catania, 53 a Caltanissetta, 34 a Ragusa, 33 a Messina, 28 ad Agrigento, 26 a Siracusa, 0 a Enna. La regione sale al sesto posto nazionale per numero complessivo.

Palermo nelle prossime ore potrebbe essere dichiarata zona rossa. “I dati dell’andamento epidemiologico in città sono preoccupanti – dice il sindaco Leoluca Orlando -. Ho chiesto dunque al presidente della Regione Nello Musumeci di adottare le misure più restrittive e di farsi carico, con il governo nazionale, dei ristori per le attività economiche. Non si scherza con la vita delle persone”.

Il governatore potrebbe assecondare la richiesta: “Abbiamo registrato negli ultimi giorni – spiega Musumeci – una crescente pressione sui reparti di terapia intensiva. I parametri per dichiarare la ‘zona rossa’ non sono stati ancora raggiunti ma non escluderei, nella giornata di domani l’adozione del provvedimento. Il sindaco di Palermo può nel frattempo, se lo ritiene, assumere iniziative restrittive anche sul fronte scolastico”.

Oggi nel capoluogo si è registrato anche il ricovero di una paziente pugliese di 37 anni, affetta da una polmonite bilaterale, trasferita in aereo per la saturazione di posti letto di terapia intensiva negli ospedali pugliesi.

In tutta l’Italia sono 10.680 i nuovi positivi. Ieri erano stati 18.025. Sono 296 le vittime in un giorno (ieri 326). I tamponi sono stati appena 102.795 (ieri 250.933). Il tasso di positività schizza al 10,4%, ieri era al 7,1%.

Sono 3.737 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, in aumento di 34 unità rispetto a ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione sono 192 (ieri 195). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 28.785 persone, in aumento di 353 unità rispetto a ieri.

In totale i casi da inizio epidemia sono 3.678.944, i morti 111.326. Gli attualmente positivi sono 570.096 (+1.061 rispetto a ieri), i guariti e dimessi 2.997.522 (+9.323), in isolamento domiciliare ci sono 537.574 persone (+674).


© La Sicilia Multimedia s.p.a.| p.iva 03655570871