Col drone scovano bisca clandestina nel Trapanese

PETROSINO (TRAPANI) – Sabato scorso, quando da poco era entrata in vigore la zona rossa nazionale per le festività pasquali, i carabinieri di Marsala hanno sorpreso 15 persone in casa impegnate in gioco d’azzardo e scommesse con le carte.

I carabinieri, attraverso l’ausilio di personale specializzato nel pilotaggio di droni, hanno individuato, intorno alle 19 l’abitazione dove dall’alto si notava una gran quantità di auto parcheggiate e persone che entravano e uscivano dall’edificio.

Giunti sul posto, i carabinieri hanno trovato 15 persone che giocavano a carte e scommettevano come se fosse una sala giochi, con tanto di registratore di cassa e turni di gioco ben scanditi che sarebbero durati tutta la serata come accertato dall’analisi dei block notes ritrovati nella sala.

Il proprietario di casa è stato denunciato, mentre i partecipanti sono stati multati per violazione della normativa di contenimento Covid-19.

Oltre ai block notes, sono stati sequestrati personal computer, vari mazzi di carte e 142 euro custodito nel registratore di cassa.


© La Sicilia Multimedia s.p.a.| p.iva 03655570871