Si accascia e muore: guidava l’hub vaccinale di Catania

Improvvisa scomparsa della dottoressa Emma Pulvirenti. Razza: "Grande esempio nella lotta al Covid"

CATANIA – Un malore improvviso. La dottoressa Emma Pulvirenti, che guidava l’hub vaccinale di Catania, si è accasciata ed è morta, probabilmente per un infarto al miocardio. Aveva 63 anni ed era direttrice del servizio Igiene e ambienti di vita dell’Asp etnea.
Al momento del malore era davanti all’abitazione di una familiare. “Sono sconvolto – commenta il commissario Covid di Catania, Pino Liberti -: di Emma ho il ricordo di una persona competente e instancabile. In questi mesi ho imparato a volerle bene”.
“Lascia sgomenti la scomparsa della dottoressa Pulvirenti – dice l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza -, impegnata da subito nella lotta al Covid. Nelle ultime settimane ha guidato senza risparmiarsi l’hub vaccinale dell’ex mercato ortofrutticolo di Catania. La sua abnegazione è stata un esempio per tanti professionisti. Alla famiglia, ai camici bianchi che hanno lavorato accanto a lei, la vicinanza riconoscente del governo regionale”.

scroll to top
Hide picture