Covid, balzo di positivi in Sicilia: +895

La percentuale di contagiati sale al 3,5%: il dettaglio per provincia. Venti i morti, ma boom di guariti

Sono 895 i nuovi casi di coronavirus in Sicilia, 130 in più rispetto a ieri. Sono 25.226 i test effettuati, per una percentuale di contagiati che passa dal 2,9% al 3,5%. La regione resta nona per numero di contagi giornalieri.
Venti i morti, 1.268 i guariti. Negli ospedali i ricoverati sono 931, senza nessuna variazione rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 118, uno in meno.


Questa la divisione dei nuovi positivi per provincia: Palermo 347, Catania 176, Siracusa 84, Agrigento 80, Messina 58, Enna 50, Caltanissetta 45, Ragusa 28, Trapani 27.
L’andamento dei contagi è confermato anche dal report settimanale sulla situazione in Sicilia. Dal 17 al 23 marzo, secondo l’analisi della Fondazione Gimbe, risulta in peggioramento l’indicatore relativo ai “Casi attualmente positivi per 100.000 abitanti” (338, erano 303 la settimana precedente) e si registra un aumento dei nuovi casi rispetto alla settimana precedente (variazione percentuale pari al 20,3%).
Sotto soglia di saturazione i posti letto occupati da pazienti Covid in area medica 21% (media Paese 43%) e terapia intensiva al 15% (media Paese 39%). La percentuale di popolazione che ha completato il ciclo vaccinale è pari al 4,1% (media Italia 4,4%) e la percentuale di over 80 che ha completato il ciclo vaccinale è pari al 16,5% (media Italia 19,1%), mentre hanno fatto in Sicilia la prima dose il 21,5% (media Italia 27,4%).
In Italia sono 23.696 i positivi al test del coronavirus nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 21.267. Sono invece 460 le vittime in un giorno (lo stesso numero di ieri). I tamponi molecolari e antigenici effettuati sono 349.472 (ieri i test erano stati 363.767). Il tasso di positività è del 6,8% (ieri era al 5,8%), in aumento dell’1%.
Sono 3.620 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid, 32 più di ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione sono 260 (ieri erano stati 300). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 28.424 persone, con un inedito calo di 14 unità nelle ultime 24 ore, dopo molti giorni di forte aumento.
I casi totali da inizio epidemia sono 3.464.543, i morti salgono invece a 106.799. Ci sono 562.856 attualmente positivi, in aumento di 1.548 rispetto a ieri. Dall’inizio della pandemia sono invece 2.794.888 i guariti e i dimessi, con un incremento nelle ultime 24 ore di 21.673 unità.

scroll to top
Hide picture