Droga e mafia: preso ‘Masi peri ‘i poccu’

Catania: Tommaso Tiralongo deve scontare 13 anni di carcere. Arrestato anche 31enne legato ai Santapaola-Ercolano

CATANIA – Due trafficanti di droga, legati a clan mafiosi, sono stati arrestati dalla squadra mobile di Catania in esecuzione di due provvedimenti restrittivi emessi nei loro confronti dopo sentenze in due diversi processi penali.
Uno degli arrestati è Tommaso Tiralongo, 51enne detto “Masi peri’ i poccu”, che deve espiare 13 anni e 9 mesi di reclusione per una condanna definitiva per associazione per delinquere, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. Reati per i quali era stato arrestato dalla squadra mobile il 3 aprile del 1998 e il 3 aprile del 2013 nell’ambito dell’operazione “Indipendenza” assieme ad altri 13 appartenenti al clan dei “Cursoti Milanesi”; in quel caso era stata smantellata una redditizia piazza di spaccio nel rione cittadino San Berillo Nuovo di cui era uno dei promotori.
L’altro arrestato è Vincenzo Grasso, 31 anni, condannato definitamente a 6 anni e 10 mesi di reclusione, per associazione per delinquere, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, con l’aggravante di avere favorito l’attività dell’associazione mafiosa Santapaola-Ercolano.
Per questi reati era stato arrestato l’11 gennaio del 2016 dalla squadra mobile di Catania nell’ambito dell’operazione denominata “Kiss” su un gruppo che riforniva una piazza di spaccio nel rione San Giorgio; era legato a una squadra di ‘San Cocimo’, storicamente connessa al boss detenuto Maurizio Zuccaro, 60 anni.

scroll to top
Hide picture