Porto Empedocle, 50 migranti con il Covid

Fanno parte del gruppo di 232 persone sbarcate dalla Asso Trenta. Sul mercantile “Vos Triton” arrivati 77 profughi e una salma

Porto Empedocle, 50 migranti con il Covid

AGRIGENTO – Dei 232 migranti salvati da “Asso Trenta” e sbarcati ieri a Porto Empedocle (Ag) circa 50 sono risultati positivi al Covid-19. Dopo le procedure di foto segnalamento, i minorenni sono stati accompagnati nel centro d’accoglienza Villa Sikania di Siculiana (Ag) e gli adulti – compresi i 50 positivi al Covid – sono stati imbarcati sulla nave quarantena “Allegra” dove dovranno osservare il periodo di sorveglianza sanitaria anti-Coronavirus. A coordinare tutte le operazioni di smistamento e trasferimento è la Prefettura di Agrigento.

E anche il mercantile “Vos Triton”, con a bordo 77 profughi e una salma, è arrivato ieri sera a Porto Empedocle. Oggi, dopo i tamponi anti-Covid, i migranti saranno fatti sbarcare. Pare che la nave, dopo il salvataggio, stesse facendo rotta verso la Libia, ma vi sarebbe stata una rivolta a bordo.

Di questi presunti momenti di tensione si sta interessando anche la Procura di Agrigento che vuole ricostruire l’accaduto. Il rimorchiatore, in primo momento, era rimasto davanti le coste di Lampedusa dove c’è stata una evacuazione medica di una donna che non stava bene, poi ha fatto rotta verso Porto Empedocle.


Correlati