La Cattedrale s’illumina per Sant’Agata

Catania. Installato nuovo impianto a led. Pogliese: “Faremo risplendere altri monumenti cittadini”

La Cattedrale s’illumina per Sant’Agata

Il frontale della Cattedrale di Catania, in piazza Duomo, ha finalmente una nuova illuminazione artistica con luce calda a led che ne esalta la straordinaria bellezza del tardo barocco.

Il sindaco Salvo Pogliese affiancato dall’arcivescovo Mons. Salvatore Gristina e Mons. Barbaro Scionti, ha acceso il nuovo impianto d’illuminazione artistica, un sistema moderno che ha sostituito quello esistente ormai inadeguato.

“Questo intervento che al Comune non costa nulla – ha detto Pogliese – ci consente di rendere sempre più bello e attraente il simbolo principale della nostra città, la Cattedrale, dove riposano le reliquie della Santa patrona Agata e le spoglie di personaggi che hanno dato lustro a Catania, da Vincenzo Bellini al beato Dusmet. Dopo il Castello Ursino finalmente illuminato, ai lavori degli storici portoni d’ingresso della chiesa di San Nicola l’Arena, ora è toccato al Duomo rinnovare le proprie luci, nella splendida piazza pedonale e dove hanno sede Palazzo degli Elefanti e Palazzo dei Chierici, edifici storici simboli della ricostruzione post terremoto del 1693″.

“Posso annunciare fin d’ora – ha aggiunto il sindaco – che avvieremo altre illuminazioni artistiche di monumenti cittadini, penso ad alcune splendide cupole ancora al buio, che faranno parte di un coerente piano d’intervento di politiche energetiche a basso impatto ambientale che stiamo sviluppando, per esaltare il valore storico e artistico della nostra storia, facendoli risplendere di luce nuova”.

La nuova illuminazione è stato realizzata grazie al contributo di Enel Green Power con una sponsorizzazione, intervento di supporto al comune che nella sua fase esecutiva è stato coordinato dal capo di gabinetto Giuseppe Ferraro, d’intesa con l’assessore alle politiche energetiche Sergio Parisi e gli uffici tecnici comunali.

Sono stati installati nuovi corpi illuminanti, proiettori con tecnologia a led, per valorizzare, nel pieno rispetto dello stile del monumento sacro, la parte inferiore del prospetto del Duomo e il gruppo scultoreo della parte alta della storica facciata della Cattedrale.


Correlati