Spari contro l’auto per una lite sui social

Gela. I colpi partiti dall’abitazione dell’uomo col quale i due fratelli a bordo stavano andando a chiarire un diverbio per furto d’identità

Spari contro l’auto per una lite sui social

GELA – Sarebbe stata una lite sui social a scatenare l’ira di un uomo di Gela che, poco prima della mezzanotte, ha sparato contro l’auto di due fratelli che lo stavano raggiungendo per chiarire la diatriba. Questa almeno la versione data dai due fratelli, 18 e 38 anni, che hanno chiamato la polizia.

I due hanno raccontato agli agenti che poco prima avevano avuto una lite “virtuale” sui social con un uomo che, a quanto pare, avrebbe utilizzato la loro identità senza autorizzazione. A quel punto i due fratelli hanno deciso di mettersi in auto per chiarire la questione.

Una volta arrivati nei pressi del cimitero monumentale l’uomo si sarebbe affacciato dalla sua abitazione sparando tre colpi di pistola verso la Fiat Bravo dove si trovavano i due che sono rimasti illesi.

I proiettili hanno raggiunto il parabrezza e il cofano anteriore. I due subito dopo gli spari sono fuggiti e hanno contattato il 112. Sono intervenuti gli agenti della Polizia Scientifica che hanno raccolto diversi reperti. La polizia avrebbe già individuato l’uomo che ha sparato.


Correlati