Detenuto-pusher protetto dalle telecamere

Catania. Spacciava marijuana durante gli arresti domiciliari

Detenuto-pusher protetto dalle telecamere

I carabinieri di Piazza Dante a Catania hanno arrestato Salvatore Concetto Vaccalluzzo, 27 anni, ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. All’inizio del mese di settembre 2020 era stato arrestato dai carabinieri perché trovato in possesso di oltre 3 chili di marijuana e posto agli arresti domiciliari.

La visita inaspettata e repentina da parte dei militari ha scombinato i piani del detenuto-pusher il quale, a seguito di perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di circa 150 grammi di marijuana, suddivisa in 61 dosi, un bilancino elettronico di precisione, del materiale abitualmente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi da porre in commercio e 30 euro in contanti probabilmente incassati dalla pregressa vendita della droga.

Il giovane spacciatore proteggeva l’attività illecita tramite un sistema di video sorveglianza che i carabinieri hanno provveduto a sequestrare insieme alla droga e il denaro. L’arrestato, in attesa della direttissima, permane ai domiciliari.


Correlati