Ad Alicudi l’invasione delle capre selvatiche: “Sono enormi e fanno paura”

Riproduzione incontrollata di esemplari. Gli isolani: “Bellissime, ma ce le troviamo in casa”

Ad Alicudi l’invasione delle capre selvatiche: “Sono enormi e fanno paura”

MESSINA – Alicudi, la più piccola dell’arcipelago delle Eolie, è diventata l’isola delle capre selvatiche. L’abbandono di alcuni esemplari nel territorio, vent’anni fa, ha generato una riproduzione incontrollata degli esemplari.

Il problema era già stato segnalato nel 2008 dall’ex consigliere comunale Pietro Lo Cascio in una seduta del consiglio comunale. Oggi si contano centinaia di capre che vivono in una zona impervia di questa piccola riserva naturale, ma che vanno alla ricerca di cibo, spingendosi anche nelle zone abitate e mangiando colture, alberi, piante di fico d’india.

Ma gli isolani sostengono che “stanno facendo fuori anche porzioni dei caratteristici muri a secco a sostegno dei terrazzamenti, provocando continue frane”. Le capre selvatiche si incontrano in giro ad Alicudi e si muovono spesso in branco. “Sono bellissime – dicono gli isolani -, ma mettono anche paura, sono enormi e ce le ritroviamo fin dentro le nostre case”.


Correlati