La sicilianità premiata dalla Zecca di Stato

Quindici monete della collezione numismatica 2021 riproducono il cannolo, il passito e la Valle dei Templi

La sicilianità premiata dalla Zecca di Stato

“Alla Zecca dello Stato va l’apprezzamento mio personale e del governo della Regione per aver voluto celebrare la Sicilia attraverso i simboli di eccellenza della nostra tradizione e cultura millenaria”: è quanto dichiara il presidente della Regione, Nello Musumeci, commentando la decisione della Zecca dello Stato di dedicare alla Sicilia una delle 15 monete della collezione numismatica 2021 che riproduce il cannolo siciliano, il passito e il Tempio della Concordia della Valle dei Templi.

“Questo periodo di pandemia – ribadisce Musumeci – ha messo a dura prova due settori produttivi, come quello dell’enogastronomia e del turismo, strategici per l’economia dell’Isola. Ma riconoscimenti come questo devono spronarci a fare ancora di più e meglio affinché, passato l’incubo del Covid, la Sicilia possa tornare a essere protagonista, ritagliandosi un ruolo di primo piano al centro del Mediterraneo”.


Correlati