Famiglia positiva al Covid in giro a Messina

Tre persone denunciate dai carabinieri dopo un controllo in via Pietro Castelli

Famiglia positiva al Covid in giro a Messina

MESSINA – Un’intera famiglia messinese, sottoposta al regime di quarantena perché positiva al Covid, è stata fermata dai carabinieri nel corso di un controllo stradale effettuato in via Pietro Castelli. Tre le persone denunciate: il padre 46enne, la madre di 38 anni e il figlio 20enne, tutti gravati da precedenti di polizia, che a bordo di una monovolume circolavano tranquillamente per le strade del capoluogo.

I militari dell’Arma hanno verificato le generalità degli occupanti consultando la Banca Dati delle persone in isolamento, appurando che i tre erano positivi Covid a seguito di un tampone molecolare eseguito dall’Asp; pertanto avevano l’obbligo disposto dall’Autorità sanitaria di restare in isolamento all’interno della loro abitazione.

Il capofamiglia ha provato a giustificare l’uscita di casa asserendo di dover provvedere alla necessità di fare aver portato la famiglia a fare la spesa. I tre sono stati denunciati per violazione della quarantena, che prevede una pena fino a 18 mesi di arresto. La misura di contenimento impone in divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per soggetti posti in isolamento per i soggetti dichiarati positivi al coronavirus.


Correlati