“Vaccinati gli amici degli amici”

Covid. A Caltanissetta una consigliera comunale denuncia l’Asp: “Altro che i medici in prima linea…”

“Vaccinati gli amici degli amici”

CALTANISSETTA – “Stamane ho presentato un esposto alla Digos di Caltanissetta per un presunto scandalo che mi è stato segnalato in modo assai circostanziato nei giorni scorsi, inerente asseriti favoritismi e modalità opache con cui sono state somministrate le prime dosi vaccinali anti Covid da parte dell’Asp di Caltanissetta”. Ad andare in questura è stata l’avvocato Annalisa Petitto, consigliera comunale del Partito democratico.

“Da quanto mi è stato segnalato – continua Petitto – sembrerebbe che a essere stato vaccinato non sia soltanto il personale medico e socio sanitario in prima linea, unica categoria che ne ha diritto nella prima fase, bensì anche soggetti estranei a tale categoria sanitaria e persino soggetti che un bel nulla hanno a che vedere con il settore della sanità, per essere chiari, ‘gli amici degli amici'”.

“Se l’autorità giudiziaria dovesse accertare tali gravissime violazioni – prosegue Petitto -, vorrebbe dire che le disposizioni impartite con il piano vaccinale ministeriale sarebbero state totalmente disattese dall’Asp di Caltanissetta a danno di tutte quelle categorie di persone che sono più a rischio di contagio”.


Correlati