Richiamo vaccino per Garibaldi e Cannizzaro

Al via la seconda fase negli ospedali catanesi, somministrazioni agli operatori sanitari delle diverse sezioni Covid

Richiamo vaccino per Garibaldi e Cannizzaro

CATANIA – Sono state eseguite questa mattina le prime somministrazioni del richiamo del vaccino della Pfizer-Biontech agli operatori sanitari delle diverse sezioni Covid dell’Azienda ospedaliera Cannizzaro di Catania. Sono medici e infermieri che avevano ricevuto la prima dose a Palermo il 28 dicembre, all’inizio delle tre giornate che l’assessorato alla Salute aveva riservato alle aziende sanitarie.

Tra i dipendenti che oggi hanno ricevuto la seconda dose, nell’ambulatorio dedicato alla campagna vaccinale aperto la scorsa settimana, i direttori delle Unità operative di Malattie infettive, Medicina interna e Terapia intensiva respiratoria e i responsabili dei reparti Covid dell’azienda, Carmelo Iacobello, Lorenzo Malatino e Sandro Distefano, nonché medici e infermieri delle stesse Uo e del 118.

La vaccinazione è stata effettuata nel rispetto delle indicazioni dell’assessore alla Salute Ruggero Razza e proseguirà regolarmente, in considerazione della disponibilità delle dosi Pfizer-Biontech in farmacia che garantisce la copertura della seconda somministrazione anche a fronte di una fornitura ridotta.

Anche al Garibaldi è iniziata stamattina la seconda fase con le prime 24 somministrazioni ai dipendenti dei due ospedali catanesi. Nei prossimi due giorni la campagna interesserà gli altri operatori vaccinati a Palermo, tra cui medici e infermieri del pronto soccorso e delle sezioni Covid, mentre giorno 21 comincerà la somministrazione del richiamo a quanti hanno ricevuto la prima dose al Cannizzaro a partire dal 31 dicembre.


Correlati