Chiuso campo di beach tennis a Gravina

Violazione delle norme anti Covid, multe a giocatori e titolare della struttura. Anche il bar e gli spogliatoi erano funzionanti

Chiuso campo di beach tennis a Gravina

CATANIA – Agenti del commissariato Borgo Ognina hanno sanzionato per violazione alle norme anti Covid una ventina di persone che erano in un complesso sportivo di Gravina di Catania dove si pratica sport su sabbia, come il beach tennis, in una struttura al chiuso.

Nel circolo la polizia ha trovato aperti e funzionanti il bar, gli spogliatoi e le docce. Il beach tennis, così come il padel, può essere praticato soltanto in centri e circoli sportivi all’aperto.

I giocatori pagavano 36 euro l’ora per potere giocare nella struttura che non poteva essere aperta. Dei clienti hanno detto alla polizia di essere stati rassicurati dal gestore del centro sulla possibilità di giocare al chiuso.

La polizia ha emesso una sanzione amministrativa di 400 euro per il titolare della struttura e i clienti, oltre alla chiusura del circolo. Sanzione, quest’ultima, che scatterà quando decadrà il divieto di chiusura.


Correlati