Skunk in lavatrice, spacciatore nei guai

Catania. Blitz della polizia in un palazzo del centro storico, sequestrato oltre un chilo di droga

Skunk in lavatrice, spacciatore nei guai

CATANIA – Un’azione repentina, frutto di appostamenti e pedinamenti, ha permesso di arrestare uno spacciatore che aveva organizzato il suo quartier generale in signorile palazzina nel quartiere di San Cristoforo. In manette è finito G. B. 47 anni, originario di Catania, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I “Falchi” della Squadra mobile sono entrati in azione dopo aver notato un continuo andirivieni di persone, prevalentemente giovani, da un palazzo di tre piani.  L’osservazione del luogo ha consentito di individuare l’appartamento sospetto e, approfittando del fatto che il proprietario stava rientrando in casa dopo avere fatto la spesa, si è deciso di intervenire per procedere ad una perquisizione domiciliare.

Il 47enne, sorpreso sull’uscio di casa, ha ammesso le proprie responsabilità e ha provato a sviare la polizia, consegnando spontaneamente una bustina dov’era conservata una dose di marijuana.

Ulteriori accertamenti ha permesso di trovare, ben occultato all’interno della lavatrice, un borsone contenente diversi involucri di “Skunk” per un peso complessivo di oltre un chilogrammo nonché svariato materiale per la pesatura ed il confezionamento della droga.


Correlati