Centro scommesse abusivo nel Messinese

Graniti. Era privo di autorizzazione e operava con allibratori esteri: denunciato il titolare. VIDEO

Centro scommesse abusivo nel Messinese

MESSINA – La Guardia di Finanza ha eseguito un decreto di cessazione immediata dell’attività, nei confronti di una sala giochi con sede a Graniti (Me), denunciando il titolare per esercizio abusivo di raccolta scommesse. I finanzieri hanno scoperto che era privo di qualsivoglia autorizzazione di pubblica sicurezza, raccoglieva scommesse, e che l’attività era svolta da allibratori esteri non autorizzati ad operare in Italia.

Nel corso del controllo, infatti, gli investigatori hanno individuato tre postazioni telematiche, poi sequestrate, tramite le quali venivano raccolte scommesse, con la possibilità di giocare d’azzardo su siti esteri clandestini, il tutto testimoniato dalle numerosissime ricevute rinvenute, attestanti le molteplici giocate effettuate dai clienti.

Al titolare sono state comminate anche sanzioni di tipo amministrativo per un ammontare complessivo di 50 mila euro. Infine il Questore di Messina ha emesso un decreto di cessazione dell’attività, tramite la cui notifica le Fiamme Gialle hanno apposto definitivamente i sigilli alla sala scommesse abusiva.


Correlati