Omicidio Garrasi, due assoluzioni

Agguato a colpi di arma da fuoco nelle campagne di Lentini: il pm aveva chiesto l’ergastolo per Raffaele Randone e Alfio Sambasile

Omicidio Garrasi, due assoluzioni

SIRACUSA – La Corte d’Assise di Siracusa ha assolto Raffaele Randone, 46 anni e Alfio Sambasile, 57 anni, entrambi lentinesi, accusati dalla Procura distrettuale antimafia di Catania di aver ideato e partecipato al delitto di Sebastiano Garrasi, ucciso a colpi di arma da fuoco il 30 aprile del 2002 in un terreno tra Carlentini e Lentini.

Il pm Alessandro La Rosa aveva chiesto l’ergastolo per i due imputati, che erano stati coinvolti da due collaboratori di giustizia, secondo i quali “l’omicidio era avvenuto per un regolamento di conti interno al clan Nardo legato storicamente al gruppo Santapaola di Catania”.

Secondo i magistrati, “Garrasi voleva creare un gruppo autonomo, indipendente dal clan e per questo sarebbe stato eliminato”.


Correlati