“Arriva impennata contagi, ancora sacrifici”

Conte: “Non sarà facile. E con il Recovery plan dobbiamo correre”

“Arriva impennata contagi, ancora sacrifici”

ROMA – “Sta arrivando un’impennata” dei contagi. “Dopo Gran Bretagna, Irlanda, Germania sta arrivando anche da noi: non sarà facile, dobbiamo fare ancora dei sacrifici”, dice il premier Giuseppe Conte al Tg3 parlando del Covid.

“Dobbiamo correre sul Recovery plan”, aggiunge. E sulla crisi: “Lavoriamo per costruire, il momento è così difficile che dobbiamo mettercela tutta per offrire risposte ai cittadini”.

Sul sito del Senato intanto viene pubblicata la dichiarazione dei redditi del premier: ammonta a 158 mila euro il reddito nel 2019, il primo anno da lui interamente dedicato alle istituzioni, con un calo rispetto all’anno precedente, quando i primi mesi furono dedicati all’attività forense e all’insegnamento universitario e ancora di più al 2017.

Nel 2018 il reddito di Conte (che ha assunto l’incarico di governo l’1 giugno) è ammontato a 1.155.229 euro, mentre quello del 2017, quando Conte ero ancora “solo” un avvocato e un docente, faceva segnare 370.314 euro.


Correlati