Il netturbino onesto consegna il portafoglio

Palermo: un imprenditore lo aveva perso, all'interno c'erano soldi e carte di credito

PALERMO – Un nuovo caso di onestà in Sicilia, dopo quelli delle scorse settimane. Un operatore ecologico della Rap, azienda che si occupa della raccolta e spazzamento dei rifiuti nella zona di Partanna Mondello a Palermo, ha trovato e restituito un portafoglio con dentro 120 euro e diverse carte di credito.
Un imprenditore era andato a comprare del pesce nella borgata e tornato in auto si è accorto di aver perso il portafoglio. Il giorno dopo è tornato alla pescheria per sapere se fosse stato trovato.
Solo l’indomani si è presentato il lavoratore della Rap che era risalito alla pescheria grazie a uno scontrino trovato tra gli scomparti tra i soldi e le carte di credito.
“Il mio cliente era venuto il giorno prima a cercare il portamonete smarrito – dice Giuseppe Lo Bianco, titolare della pescheria -. Risalire al proprietario è stato molto semplice. E’ bastata una telefonata e così il netturbino è riuscito a restituire il portafoglio al proprietario”.

scroll to top
Hide picture