Ambulanti abusivi, giro di vite a Catania

Multati 5 venditori tra viale Mario Rapisardi, piazza Eroi d’Ungheria e nella zona della circonvallazione

Ambulanti abusivi, giro di vite a Catania

Al fine di verificare il rispetto delle disposizioni anti Covid-19 e delle norme commerciali per la tutela del consumatore e della libera concorrenza, gli ispettori della Polizia Commerciale di Catania hanno sottoposto a sanzioni cinque operatori ambulanti presenti sul viale Mario Rapisardi e in piazza Eroi d’Ungheria, sanzionandone quattro, che avevano posto in vendita prodotti ortofrutticoli, seppur privi di requisiti professionali, autorizzazione alla vendita e all’occupazione di suolo pubblico.

A questi abusivi sono state elevate sanzioni per un importo totale di 10.500 euro, con il sequestro di tutti i prodotti successivamente devoluti in beneficenza. Due venditori tra questi sono stati sanzionati anche ai sensi della normativa sul Covid-19 per mancato uso di mascherina protettiva con una multa di 400 euro ciascuno.

I controlli hanno riguardato anche un quinto venditore ambulante, commerciante di prodotti casalinghi, che, in possesso di autorizzazione alla vendita in forma itinerante, aveva trasformato la propria attività in sede fissa, occupando con la propria merce anche il suolo pubblico. Per tale motivo è stato sanzionato con due verbali amministrativi, di importo totale pari a 480 euro e con il sequestro di tutta la merce esposta abusivamente.

Nella zona della circonvallazione, in viale Antoniotto Usodimare, la Polizia Municipale ha sanzionato un venditore ambulante di prodotti ortofrutticoli risultato sprovvisto di ogni autorizzazione amministrativa al commercio. Tutta la merce è stata posta sotto sequestro, per poi essere devoluta in beneficenza e comminate sanzioni per un 3.500 euro.


Correlati