Bruciarono auto dell’ex sindaco di Siracusa: condannati due parcheggiatori abusivi

Il gesto sarebbe stato compiuto per vendetta contro la linea dura del primo cittadino

Bruciarono auto dell’ex sindaco di Siracusa: condannati due parcheggiatori abusivi

SIRACUSA – I giudici del Tribunale di Siracusa hanno condannato a due anni e due mesi ciascuno Salvatore Urso, 59 anni, e Francesco Mollica, 39 anni, parcheggiatori abusivi, accusati dell’incendio all’auto dell’ex sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo, avvenuto nel novembre del 2017 sotto la sua abitazione.

Assolta Lucia Urso, 38 anni, moglie di Mollica. I tre, insieme ad una quarta persona già condannata con rito abbreviato a 5 anni e 4 mesi di carcere, furono arrestati nell’aprile del 2018 dai carabinieri.

Secondo l’accusa, i quattro decisero in questo modo di ribellarsi alla linea dura dell’allora sindaco contro il fenomeno del parcheggiatori abusivi.

Gli imputati sono stati assolti dall’accusa di tentata estorsione ai danni dell’ex sindaco Giancarlo Garozzo e dell’ex assessore alla Polizia municipale, Salvatore Piccione.


Correlati