Catania, approvato il bilancio riequilibrato

Il vice sindaco: “Continua il risanamento per contrastare il gravissimo disavanzo” VIDEO

Catania, approvato il bilancio riequilibrato

CATANIA – Con diciannove voti favorevoli e cinque astenuti il Consiglio comunale di Catania presieduto da Giuseppe Castiglione, riunito in prima convocazione, ha approvato ieri sera il bilancio stabilmente riequilibrato del Comune per gli anni 2019/2023, che tiene conto del perdurare dell’emergenza Covid, con le inevitabili conseguenze sulla gestione ordinaria dell’ente.

A illustrare il bilancio in aula è stato il vicesindaco e assessore al bilancio Roberto Bonaccorsi.

La manovra finanziaria lo scorso 24 settembre è stata approvata dal ministero dell’Interno che ha integralmente recepito i contenuti del documento contabile: “Un risultato di straordinaria valenza – ha commentato Bonaccorsi – perché abbiamo raggiunto il fondamentale obiettivo di avere un documento contabile che ci consente di intraprendere la seconda fase di un percorso di risanamento per riequilibrare il gravissimo disavanzo che ci siamo ritrovati al nostro insediamento. Per questo voglio ricordare il decisivo intervento del governo nazionale, nel giugno dello scorso anno, con il decreto Rilancio”.

Il vicesindaco ha sottolineato come “malgrado la condizione economica di grave squilibrio che abbiamo trovato al nostro insediamento, il Ministero ha riconosciuto la serietà e il rigore del lavoro di risanamento, condotto senza licenziare alcun lavoratore e facendo salvi i diritti acquisiti. I servizi essenziali ai cittadini, nonostante il dissesto sono stati sempre tutti garantiti, grazie a una rimodulazione di ogni singola voce contabile, eliminando le inefficienze e attingendo a nuove fonti di finanziamento, così da sgravare il bilancio comunale”.


Correlati