Palermo, sequestrate 28.000 mascherine

I dispositivi di protezione individuale erano stati messi in vendita senza certificazioni

Palermo, sequestrate 28.000 mascherine

PALERMO – I finanzieri del comando provinciale di Palermo, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, hanno sequestrato circa 28 mila mascherine che erano state poste in vendita in violazione della normativa europea.

Le mascherine erano state classificate come dispositivi di protezione individuale di III categoria, in mancanza di documentazione di conformità e titoli autorizzativi da parte dell’ente valutativo e certificazione CE.

Il rappresentante legale della società importatrice, V.L., 61 anni, di Palermo, è stato denunciato alla Procura.


Correlati